25.11 Giornata Internazionale Contro il Femminicidio - 3^ Edizione

In occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne sono molti i modi in cui un ente può – oggi – decidere di proporre un momento di riflessione sul tema. Come assessorato al welfare e istruzione, abbiamo deciso di puntare nuovamente il focus sull’educazione al rispetto di genere, consci che, se non si parte dal seme dell’insegnamento e della crescita culturale, difficile sarà il raggiungimento dell’educazione dell’uomo al più profondo rispetto di genere.Questa è la fondamentale motivazione della scelta del destinatario principale delle iniziative culturali proposte e dell’evento organizzato: gli studenti dell’I.S.I.S. Brignoli di Gradisca. Iniziative che saranno comunque pubbliche e di libero ingresso a chiunque voglia parteciparvi.Dress code: qualcosa di rosso

 

Il sindaco                                     

Linda Tomasinsig  

 

 

l'Assessore ai Servizi Sociali,
Educazione, Politiche giovanili
e Comunicazione

 

Francesca Colombi

info su:  www.comune.gradisca.go.it

 


LA PROPOSTA 


Quest’anno il Progetto si sviluppa temporalmente in un periodo molto più ampio, avviandosi presso la scuola già a partire dal 25 ottobre, culminando nell’evento del 25.11, e continuando presso la biblioteca con l’azione informativa. Importante inoltre, la collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Gradisca d’Isonzo, e la contaminazione tra questo progetto e l’importantissimo evento Gran Premio Noè.
Le fasi del progetto saranno diverse:
- una fase di sperimentazione attraverso un laboratorio artistico sul tema
- una fase divulgativa, grazie alla collaborazione della Biblioteca di Gradisca d’Isonzo
- diversi eventi che culminano il 25.11

Programma della promozione in BIBLIOTECA

Tutto il materiale informativo, ricondurrà ad un unico stile grafico riconoscibile. Presso la Biblioteca Comunale di Gradisca d’Isonzo, dal 18 novembre al 3 dicembre, un angolo rosso dove potersi fermare a riflettere sul problema del femminicidio. Sia per educare al rispetto di genere che per capire come dalla violenza sia possibile uscire. A cura della bibliotecaria Luciana Beninati, viene fornita una selezione bibliografica, selezionato anche una serie di film divisi in tre sezioni: Saggi, esperienze, Fiction.
A tale selezione verrà data visibilità
- con materiale cartaceo
- on line (sito comunale, pagina facebook, portale della biblioteca)
Presso la biblioteca sarà possibile affidare le proprie riflessioni ad una “scatola rossa”. Un’urna nella quale potranno essere inseriti dei bigliettini con i propri pensieri, sia firmati che in forma anonima. Tali pensieri verranno successivamente raccolti e catalogati.

Fase di Sperimentazione ARTISTICA / PERFECT STRANGERS LIBRARY

La grande novità di quest’anno è la realizzazione di un progetto artistico a cura di Mattia Campo Dall’Orto PERFECT STRANGERS LIBRARY / GRADISCA, realizzato grazie ad UDI / SOS Rosa di Gradisca. Mattia Campo Dall’Orto, autore di libri d’artista dal 2006, ha ideato la “Perfect Strangers Library”, una raccolta di libri fatti a mano, che sviluppano la ricerca artistica “Perfect Strangers / Perfetti Estranei” iniziata nel 2013 e rivolta ai temi della memoria e dell’identità.

Per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne l’artista propone la creazione di un libro dedicato alla prevenzione del fenomeno. Si tratta quindi di indagare il punto di vista di chi usa violenza. Per questo si organizzano attività come incontri, piccoli laboratori, sessioni creative, calibrate su diversi gruppi di soggetti e orientate a raccogliere le loro percezioni.
I laboratori sviluppati per questa iniziativa, coinvolgeranno realtà distinte, e significative, per affrontare la tematica:

- I ragazzi delle classi terze, quarte e quinte dell’istituto ISIS Brignoli di Gradisca. Le attività verranno svolte in classe secondo calendario concordato con il corpo insegnanti.
- Il gruppo di richiedenti asilo del c.a.r.a. e di cittadini che partecipano alle iniziative di “Conversescion” presso la Biblioteca Comunale di Gradisca d’Isonzo, grazie alla Caritas Diocesana di Gorizia
- Un gruppo di uomini seguiti nel loro percorso per uscire dalla violenza, dall’associazione Interpares di Trieste

Durante tali attività si producono piccoli manufatti per la successiva creazione di un libro d’artista. Il materiale per creare questi volumi viene prodotto durante i giochi e gli esercizi tematici dei workshop. Disegni, collages, fotocomposizioni, epigrammi diventano poi pagine di libri che vanno a comporre questa iper-libreria senza fine, voce di un’umanità spesso ignorata o dimenticata. Per casi particolarmente delicati (ad es. soggetti a rischio, sotto protezione,...) viene fornito un kit (con istruzioni) per dare la possibilità ai partecipanti di esprimersi autonomamente, in tutta tranquillità e sicurezza.

Con il materiale raccolto, l’artista crea un libro interamente fatto a mano, esemplare unico, confezionato grazie alla compartecipazione della comunità, avviando pratiche di scambio tra partecipanti ed artista. Questo metodo offre ai soggetti coinvolti un ruolo attivo, innescando continui feedback tra attori. Il volume viene presentato il 25 novembre affinché il pubblico possa sfogliarlo, alimentando il dibattito sul tema. Il libro può essere digitalizzato per poter essere proiettato in varie location o trasformato in libro digitale, accessibile a chiunque.

L’oggetto entra a far parte della “Perfect Strangers Library”. Come gli altri libri d’artista, questo volume diventa uno strumento per relazionarsi grazie a una lettura (al contempo intima e collettiva) che fa emergere tutte le possibilità interpretative che il linguaggio analogico offre. Questa lettura può intersecare storie, esperienze e sensazioni di persone diverse, anche estranee e apparentemente lontane. La “Perfect Strangers Library” offre l’opportunità di scoprirsi più vicini al prossimo di quanto non si pensi.

Incontro del 18.11 – Presentazione del Libro “Cartoline dal Mondo” di Cristina Cristofoli

Una serata di pari opportunità, viaggiando nei cinque continenti

Questa presentazione, è il primo evento pubblico che apre l’intera programmazione del Comune di Gradisca d’Isonzo per la giornata del 25 novembre. Abbiamo voluto iniziare in positivo, portando l’esempio di una giovane donna, libera di viaggiare nel mondo, e che ne riporta con sensibilità e grande forza una “cartolina” che sa cogliere aspetti etici e sociali dei nostri giorni.
introduce Francesca Colombi Assessora del Comune di Gradisca d’Isonzo
con Cristina Cristofoli intervistata da Monica Tortul

Sala del Consiglio di Palazzo Torriani Via Ciotti, 49 - Gradisca d’Isonzo (GO)
Venerdì 18 NOV 2016 - h.18:00

Il Libro
Un’anima randagia racconta le porzioni di mondo che percorre nel corso della sua vita. Attingendo dal suo gremito bagaglio di memorie, l’autrice tratteggia paesaggi, affresca volti e dà voce a esistenze che incrocia sul suo cammino. E senza nessun ordine temporale e geografico, ritorna spesso indietro nella narrazione, per rifinire immagini, appena accennate qualche pagina prima, ma ancora non nitide.
“Sono dei flash, un insieme di sensazioni ed emozioni” fissati su delle cartoline che traghettano il lettore dall’oriente all’occidente, toccando i cinque continenti. E la bellezza di scoprire l’eterogeneità, che qui non genera confini ma varchi per conoscere se stessi, fa da lucerna a ogni viaggio.

Cristina Cristofoli.
Laureata in “Scienze Internazionali e Diplomatiche” e con un PHD in “Studi audiovisivi: cinema, musica e comunicazione”, nel corso della sua carriera si è principalmente occupata di internazionalizzazione di impresa e marketing territoriale, trovando nel contempo le energie per dedicarsi a progetti di cooperazione allo sviluppo e ad innumerevoli viaggi in tutto il mondo.
Attualmente, assecondando la sua passione per il cinema, il teatro e la letteratura, si occupa dello sviluppo di progetti culturali per la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

Monica Tortul
è giornalista pubblicista e si occupa di cultura e spettacoli per il quotidiano Il Messaggero Veneto. Maturità classica e laurea in drammaturgia, con una specializzazione nella scrittura dei contenuti dei siti internet, da circa dieci anni si occupa di comunicazione istituzionale, anche in ambito europeo.

I LOVE YOU / I HATE YOU
fare qualcosa di buono, scegliendo un gioiello originale artigianale In occasione della serata di presentazione del Libro del 18.11, verrà presentata la
creazione realizzata da Simona Rotaris / Simona Rotaris handmade jewels
Sono una coppia di orecchini: I LOVE YOU / I HATE YOU Gemelli Diversi Rappresentano la storia di una coppia che inizia su un lobo e finisce su un altro.
Produzione originale di Simona Rotaris – novembre 2016
Simona crea dei gioielli splendidi, sia con la tecnica del soutache che del macramè (e non solo). Ha ricevuto riconoscimenti e premi a livello internazionale, come al Botb (Battle of the Beadsmith), finendo su diverse copertine di settore con le sue creazioni.
Simona Handmade Jewels mette la sua arte al servizio dell’antiviolenza, proponendo sulla propria pagina un’asta lampo degli orecchini, la sera del 25.11. L’intero ricavato verrà da lei devoluto ad una associazione di settore che opera sul territorio di Gradisca d’Isonzo.

EVENTO del 25.11
Ritrovo in Sala del Consiglio di Palazzo Torriani
Via Ciotti, 49 - Gradisca d’Isonzo (GO) Venerdì
25 NOV 2015 - h.10:30

Introduzione
a cura di
Amministrazione Comunale Assessorato al Sociale - Pari Opportunità
UDI - Unione Donne in Italia e SOS Rosa con Mariarosa Marcuzzi e L. Ernesta Sergiacomi.

Presentazione del Progetto PERFECT STRANGERS LIBRARY
Con l’artista Mattia Campo Dall’Orto

Intervento – Uomini che usano violenza
Dott. Paolo di Nisio per INTERPARES Vice presidente dell’associazione di volontariato INTERPARES
L’associazione opera a Trieste per il trattamento di uomini che usano violenza nelle relazioni domestiche.

Performance Artistica
con Elisa Menon e Paolo Fagiolo a cura di Elisa Menon / Fierascena,
grazie a UDI Gradisca ed SOS Rosa Gradisca.

Conclusione
Dibattito con i ragazzi dell'Istituto Brignoli e i loro insegnanti

EVENTO COLLEGATO AL GRAN PREMIO NOE’ per il 25.11
Grazie a una sinergia tra assessorato al welfare ed assessorato alla Cultura, la programmazione del Gran Premio Noè 2016 è stata arricchita dedicando, nella Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne la serata al DRINK PINK. Oltre ad incontri culturali ed enologici realizzati in collaborazione con l’Enoteca Regionale La Serenissima e l’istituto ISIS Brignoli, è previsto un concerto dell’artista SERENA FINATTI, il venerdì sera. Artista delicata e sofisticata, che saprà ben rappresentare il rispetto per le donne. Informazioni specifiche nella programmazione e comunicazione dedicata al G.P.Noè – a cura di Assessorato alla Cultura.